Decreto Sanità 2012 dettagli

28 agosto 2012 10:480 commentiDi:

Il Ministro della Salute Renato Balduzzi ha presentato la bozza della riforma del provvedimento per risollevare le sorti della sanità italiana. 27 articoli che hanno lo scopo principale di assicurare un più alto livello di servizi al cittadino e una maggiore sicurezza per la salute pubblica.

Le novità più importanti riguardano le bibite gassate, il tabacco e i video poker.
È da tempo che si discute, in Europa come nel resto del mondo, della possibilità di tassare la vendita di bibite gassate e zuccherate. Per una volta l’Italia si pone come apripista per quello che potrebbe essere un primo passo contro la lotta all’obesità. Nella bozza si legge:

è introdotto per tre anni un contributo straordinario a carico dei produttori di bevande analcoliche con zuccheri aggiunti e con edulcoranti […] nonché a carico di produttori di superalcolici.

Poco più di sette euro per ogni 100 litri di bevande gassate e 50 euro per quelle alcoliche. A conti fatti per lo Stato potrebbe rappresentare un’ottima entrata.


Chi viene scoperto a vendere tabacco o sigarette ai minori di 18 anni rischia multe da 250 a 1000 euro. Per chiunque venga colto sul fatto per una seconda volta la multa raddoppia (da 500 a 2000 euro) e rischia la sospensione dell’attività per tre mesi.

OBBLIGO CERTIFICATO MEDICO PER LA PALESTRA

L’ultima novità riguarda i video poker e, in modo particolare, le misure per la prevenzione della ludopatia (la dipendenza dal gioco). Nella bozza si legge:

gli apparecchi idonei al gioco d’azzardo non possono essere installati all’interno ovvero in un raggio di 500 metri da istituti scolastici di qualsiasi grado.

Un provvedimento che mira a difendere i più giovani dalla dipendenza dal gioco d’azzardo e che, inoltre, prevede anche che le risorse per la cura dei soggetti patologici vengano recuperate dagli introiti degli stessi video poker.






Tags:

Lascia una risposta