Deputato M5S non vuole stringere la mano a Rosy Bindi

18 marzo 2013 15:120 commenti

Il Movimento 5 Stelle è appena approdato in Parlamento e sono già arrivate le prime gaffe. Anzi, le prime brutte figure.

Ecco uno status estrapolato dalla pagina Facebook di Gessica Rosellato, deputato grillino: “Ieri sera un gruppo di noi si stava dirigendo verso l’uscita dell’aula, ci ferma la Bindi e ci dice: ‘Ma presentiamoci, così cominciamo a conoscerci!!!’. Io ho tirato dritto e me ne sono andata… ma ti pare che ti do la mano e ti dico pure piacere??? No guarda, forse non hai capito: NON È UN PIACERE!!!».

Un attacco duro al presidente del Partito Democratico, che in pochi minuti fa il giro del web e scatena critiche e polemiche di ogni sorta.


Sono bastati pochi minuti affinché Gessica Rostellato balzasse negativamente agli onori della cronaca. Sotto il suo post appaiono numerosi detrattori, che l’accusano di essere una cafona. Un commento recita: “Ignoranti, presuntuosi ed anche maleducati. Se questo è il nuovo l’Italia è proprio messa male….”.

Alla fine i commenti di condanna al suo status supereranno i cinquemila commenti. A quanto pare la sua forma di ostracismo, che si configura anche come un attacco tra donne, non è stata molto gradita.

Qualcuno la anche accusata di essere incoerente. Prima infatti arriva “in Parlamento con il bambino” e poi si mette “a sputare veleno su un’altra donna, alla faccia della solidarietà”.

Passa qualche ora la neo eletta fa retromarcia e chiede scusa: “Non intendevo essere maleducata. Purtroppo non riesco ad essere falsa e se una persona fa finta di avere piacere di conoscerti e ti fa sorrisi falsi, scusate ma non ce la faccio…. so che il mio ruolo mi chiederà di farlo, probabilmente mi dovrò abituare! Scusate ancora”.






Tags:

Lascia una risposta