Home / esteri / Di Battista shock contro Renzi: ‘Anche l’Italia vende armi ai terroristi’

Di Battista shock contro Renzi: ‘Anche l’Italia vende armi ai terroristi’

L’intervista in streaming ad Alessandro Di Battista andata in onda sul sito del Corriere della Sera è destinata a suscitare uno strascico di polemiche perché dall’esponente del Movimento 5 Stelle sono arrivate accuse forti ai danni dell’Italia, rea di affermare di stare combattendo il terrorismo, ma allo stesso tempo troppo supina agli interessi USA e collaborazionista con quei Paesi che aiutano e finanziano i terroristi attraverso la vendita delle armi. 

Di Battista è infatti intervenuto sugli attentati di Parigi dello scorso 13 novembre, affermando come le guerre degli ultimi anni, dall’11 settembre a oggi, abbiano aumentato il terrorismo e di conseguenza le sue vittime. L’attacco a Renzi e al governo attuale, però, è nell’aria e infatti eccolo che arriva: “Il terrorismo si insinua in guerra tra sciiti e sunniti e il nostro governo vende armi prima agli uni e poi agli altri e poi vuole intervenire al fine di cambiare l’esito delle guerre a nostro favore”.

Per Di Battista l’Italia è stata per troppo tempo supina agli interessi americani, arrivando così a sacrificare gli interessi nazionali. L’accusa che segue è durissima: “Come si può arrivare a dire che l’Italia combatte il terrorismo se poi aiuta i Paesi che finanziano il terrorismo, come l’Arabia Saudita?” Ma quale soluzione propone il componente del M5S? “Bisogna cominciare a scongelare alcuni rapporti internazionali, come sta facendo Obama con l’Iran”.

Infine Di Battista parla anche della sua Roma, città nella quale molti lo vorrebbero come primo cittadino – ma lui ha ulteriormente smentito la sua candidatura. “In vista del Giubileo la sicurezza a Roma registra un livello preoccupante, vista la riduzione delle forze dell’ordine”. Di Battista parla anche di telecamere fuori uso alla Stazione Termini, altro punto nevralgico e critico della capitale in cui le forze militari stanno vigilando dopo Parigi.

 

Loading...