Discorso Tsunami tour Beppe Grillo

4 febbraio 2013 13:470 commenti

Prosegue lo Tsunami Tour di Beppe Grillo. Durante la tappa bolognese, il comico genovese, ha come al solito toccato più argomenti, parlando di diverse realtà.

Grillo, con la sua solita verve, ha in primo luogo attaccato il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Il Leader del Movimento 5 Stelle lo ‘accusa’ di non aver denunciato il caso Mps: “Il nostro presidente della repubblica, il vostro presidente della repubblica, il loro presidente della repubblica, afferma che ci vuole la privacy. Vuole mettere sotto silenzio questo scandalo, è incredibile”.

Restando in tema Mps, Beppe Grillo si scaglia contro il Partito Democratico, implicato secondo il comico nello scandalo a tutti gli effetti.

A tal proposito, ecco arrivare una freccia ben diretta all’indirizzo di Francesco Profumo, presidente dell’istituto senese: “Chi è questo? Uno che ha mangiato pane e Pd tutta la vita”.

“Al Qaeda bombardi Roma”

Il momento clou della tappa dello Tsunami Tour a Bologna si ha quando Grillo invita Al Qaeda a bombardare una ridente cittadina più a Sud del capoluogo emiliano: “Roma”.

Una ‘proposta’ a dir poco ‘sensazionalista’ e ‘forte’, quella di Grillo, che darà sicuramente adito alle polemiche del caso.

Oltre a ciò, Grillo ha anche indicato un obiettivo secondario: “Le coordinate sono, per la precisione quelle della Camera, ma fatelo prima del 25 febbraio sennò finisce che ci prendete anche a noi”.

Tags:

Lascia una risposta