Home / Politica italiana / Fitto: Berlusconi tradito dal suo ex pupillo, punta sulla Poli

Fitto: Berlusconi tradito dal suo ex pupillo, punta sulla Poli

E’ oramai scontro frontale tra Silvio Berlusconi e Raffaele Fitto. I due un tempo uniti da una visione univoca della politica sono ora molto distanti, praticamente agli antipodi con l’ex Cavaliere che da tempo ha girato le spalle all’uomo di Maglie preferendo altri uomini di Forza Italia a partire da Giovanni Toti e Fitto che ha fatto saltare il piatto di Forza Italia in Puglia dopo la decisione dell’entourage di Berlusconi di commissariare Forza Italia in Puglia, liquidando tutti i fittiani.

Il risultato è stato che nella regione un tempo feudo di Forza Italia, il dentro destra arriverà a pezzi alle imminenti elezioni regionali con un candidato presidente come Schittulli che è lasciato in balia delle onde. Addirittura se Forza Italia si dovesse defilare, l’invenzione di Berlusconi non potrebbe neppure raggiungere il quorum a meno che l’uomo di Arcore non dia il via libera alla candidatura dell’eterna nemica di Fitto, la leccese Adriana Poli Bortone (ma lei nega). 

Nei giorni scorsi Berlusconi aveva affermato di non voler sapere nulla di Fitto e delle sue richieste. In prossimità di Pasqua è stato Raffaele Fitto a rilasciare una dichiarazione durissima in cui afferma che Forza Italia è un partito privo di regole, da rifondare completamente. Un discorso che a Berlusconi non piace e infatti non è un caso che l’ex presidente del Consiglio si sia sfogato affermando che Forza Italia è nata dal suo intuito e soprattutto dai suoi soldi, mentre tutti gli altri sono saliti solo in una seconda fase sul carro.

La distanza tra Berlusconi e Fitto è incolmabile ed è chiaro che l’ex Cavaliere stia solo attendendo che passi il voto pugliese (con la Regione che finirà nelle mani del Partito Democratico che propone il pezzo da 90 Michele Emiliano) per poi liquidare i conti con il gruppo di Fitto. L’uomo di Maglie dal canto suo, dopo una lotta continua durata quasi due anni all’interno del Partito, è con le valige pronte in vista di un sempre più probabile addio. Si è vociferato, infatti, di una uscita dei fittiani dal gruppo di Forza Italia. Per ora si tratta di voci e di evidente c’è solo che la guerra tra Fitto e Berlusconi, lascerà sull’asfalto (politico) il centro destra pugliese.