Flavia Vento “cacciata” da Beppe Grillo ora vuole fondare un suo partito

28 novembre 2012 23:460 commentiDi:

Beppe Grillo ha bloccato Flavia Vento su Twitter e questa non potrà più leggere i suoi tweet. Per quale motivo? La cosa non è chiara è forse non ha un peso politico così importante che è meglio approfondire. In tutti i casi, può essere che a Grillo non sia piaciuto il fatto che la Vento abbia avuto parole di apprezzamento per Renzi, o forse a Grillo non piace la Vento e basta.

La Vento si era sempre detta “grillina” e ora che non può più seguire Grillo su Twitter si è arrabbiata. La Vento ha detto queste risentite parole: “Io, tutta carina, tifo per Grillo, lo difendo perchè mi piace quello che fa per la gente e poi mi ritrovo che mi ha bloccata, manco fossi topo?”.

Nel suo stile, quello tipo partecipante finto-snob de “L’Isola dei Famosi”. E poi continua “Perché mai faccio perdere voti? Sono una drogata? No. Mignotta? Neanche”.

Il rapporto tra Flavia Vento e la politica è stato un rapporto complesso e conflittuale. Nel 2005 aveva provato a candidarsi e proporsi direttamente. Alle elezioni regionali del 2005 era con il Pli. Poteva essere l’inizio di una ascesa eccezionale, come hanno fatto altri personaggi dello spettacolo. Invece niente, la storia si è conclusa con 27 voti.

La Vento comunque non si ferma e afferma che fonderà un suo partito. Che sia la svolta per l’Italia?

Tags:

Lascia una risposta