Gaffe di Monti su Twitter

5 gennaio 2013 17:470 commenti

Mario Monti, alle 11 di questa mattina, ha dato un appuntamento su Twitter a tutti i suoi elettori. Si è presentato davanti alla propria postazione internet puntualissimo con un “Sono qui”.

Le domande sono state più di 2000, al punto che il suo profilo è stato letteralmente preso d’assalto.

La prima domanda è stata: “Sicuro che quello che hai fatto (e farai) è ridurre gli sprechi?”. La risposta del ‘Professore’: “In soli 13 mesi abbiamo dimostrato quanto si potrà fare nei prossimi 5 anni”.

GAFFE

Poi, tra tante polemiche e tra la proposta di Monti di creare una nuova legge elettorale (“Seria. Quella che abbiamo non è degna di un Paese come l’Italia) ecco un inserimento del tG1, che chiede al candidato:

“Se non dovesse avere la maggioranza, è pronto al dialogo con il vincitore, Bersani o Berlusconi?”.

La prima risposta di Monti è tronca. Il ‘Professore’ si scusa così: “mi è partito un ‘invio’. E’ il bello della diretta. Ora completo la mia risposta”.

Passano molti minuti, segno che Monti non è proprio pratichissimo in fatto di cinguettii e Social Network e arriva la risposta completa:

“Dialogo sì, con tutti, anche se avessi la maggioranza. Sostegno a governi non riformisti: NO”.

Al termine della conferenza un’esclamazione: “Wow, 100.000 follower!”.

Tags:

Lascia una risposta