Grillo nega fiducia a Bersani

27 marzo 2013 18:430 commenti

Un Voto compatto e negativo, quello dei senatori e deputati del Movimento 5 Stelle, i quali hanno posto il diniego sulla fiducia a un evenutale governo Bersani.

I parlamentari guidati da Beppe Grillo si sono riuniti in sedi separate ma sono arrivati alla medesima conclusione: “No, senza se e senza ma”.

Si chiude dunque con un ‘nulla di fatto’ l’ultimo approccio di condividere intenti per la formazione di un governo, tra Pier Luigi Bersani e il Movimento 5 Stelle. Il premier incaricato, all’ultimo giorno delle consultazioni, ha chiesto ai grillini di essere responsabili e ha attaccato: “Non avete l’esclusiva sul cambiamento, questa è una cosa seria, non un talk-show. Ma il partito delle ‘Stelle’ ha risposto: “Voteremo no sia alla Camera sia al Senato”, hanno affermato i capigruppo Roberta Lombardi e Vito Crimi”.

Gli insulti di Grillo sul suo blog

Dal canto suo, Beppe Grillo ha attaccato tutti i partiti politici, rei secondo il comico di raccontare una favola. Sul suo blog li ha definiti “Padri Puttanieri”, rapinatori ai danni delle giovani generazioni. Grillo ha fatto anche nomi e cognomi: “Sono i Bersani, i D’Alema, i Berlusconi, i Cicchiito, i Monti che ci prendono allegramente per il culo ogni giorno con i loro appelli quotidiani per la governabilità. Hanno governato a turno per vent’anni, hanno curato i loro”.

Tags:

Lascia una risposta