I sondaggi per le elezioni dicono Pd-Sel in attesa di Monti

14 dicembre 2012 14:120 commentiDi:

 

 

Situazione politica cangiante, a volte confusa e molto tesa. Elezioni politiche molto vicine. E in questa situazione politica la campagna elettorale si sta affacciando sulla vita sociale e politica del nostro Paese preannunciandosi infuocata.

In questa situazione, in cui si ragiona su Berlusconi e la cui discesa in campo che è stata bocciata soprattutto a livello europeo, e su Monti, con la crescita del gruppo che lo vuole ancora Presidente del Consiglio, i sondaggisti lavorano alla ricerca dei più piccoli movimenti nelle intenzioni di voto dei cittadini italiani.


La situazione, dicevamo, è cangiante, ma gli istituti di ricerca iniziano a stabilire alcuni punti. Secondo l’Ipsos di Nando Pagnoncelli diminuiscono gli astensionisti e gli indecisi. In aumento invece la coalizione di centrosinistra con il Pd e Sel che vengono dati tra il 35% e il 40%. La questione importante, su cui si giocano anche diverse strategie politiche, è che il centrosinistra potrebbe non avere la maggioranza al Senato.

► Monti rifiuta candidatura per Berlusconi

Il Pdl è dato in recupero, ma è comunque basso con il 16%-17%. Il Movimento 5 Stelle perde qualcosa dopo le uscite clamorose di Beppe Grillo ed è anch’esso sul 16%-17%.

Bisogna vedere cosa deciderà di fare Mario Monti, se si candiderà o meno. Se dovesse candidarsi, i la situazione e i sondaggi potrebbero cambiare in maniera importante.

 

 






Tags:

Lascia una risposta