Buffer

Idv, scissione in vista

8 novembre 2012 11:230 commentiViews: 16Di:

Donadi lascia il gruppo parlamentare dell’Idv. Lo seguono altri parlamentari, mentre il problema è soprattutto di tipo politico.
Si acuiscono i problemi dell’Italia dei Valori. Di Pietro perde i pezzi e la faida interna vive momenti pesanti con Donadi che passa al gruppo misto. I problemi, forse latenti, sono emersi in maniera prepotente dopo la trasmissione di Report della settimana scorsa. Bilanci, soldi e case hanno sconquassato un partito che fino a poco tempo fa era in ascesa e che ora rischia di finire la sua esperienza politica.
Altri deputati stanno pensando di allontanarsi dall’Idv e il gruppo parlamentare e a rischio. La richiesta di Donadi di un passo indietro di Di Pietro è stata respinta. I deputati sono venti, il rischio che il gruppo possa chiudersi è quindi più che possibile. In tutti i casi, i deputati più convinti andrebbero tutti al gruppo  misto.
Gruppo dell’Italia dei valori mantenuto o gruppo misto è una questione importante. La questione più importante è però di tipo politico. Donadi parla con altri partiti anche se chiarisce che non entrerà nel Pd. Altri deputati sono pronti a lasciare Di Pietro, come Nello Formisano e Augusto Di Staninslao.
I deputati uscenti stanno pensando di costituire un sotto gruppo all’interno del gruppo misto. Per questa missione servono tre deputati e oltre a Donadi, Formisano e Di Stanislao,  si può contare pure su Cambursano e Ria. L’obiettivo è di legarsi alla coalizione di centrosinistra. C’è poi De Magistris, che ha chiesto come Donadi un passo indietro di Di Pietro. Il sindaco di Napoli sta organizzando la lista arancione, un movimento che unisce moderati, riformisti e movimenti della società civile.

 

Tags:

Lascia una risposta