La paura di Bersani e del Pd

12 gennaio 2013 18:500 commenti

Ci si avvicina alle elezioni politiche e la campagna elettorale sta entrando nel vivo. Le televisioni sono prese d’assalto ogni giorno dai politici di tutti gli schieramenti che propongono ricette, soluzioni e piani per stare meglio. La situazione economica è il principale argomento della campagna elettorale fino a questo momento e quasi tutti i partiti politici parlano ora di abbassare le tasse.

Le promesse di Monti

Il Partito Democratico continua a essere il favorito per la vittoria delle elezioni politiche. I sondaggi lo vedono ancora in testa, ma attenzione però perché la situazione è in movimento costante. E la situazione preoccupa Pierluigi Bersani e il Pd. E il motivo principale delle preoccupazioni e Mario Monti.


Mario Monti, infatti, si è tolto di dosso i vestiti di uomo super partes e ora si gioca sempre di più la partita con gli avversari. Negli ultimi giorni il professore è meno misurato, risponde a tono alle critiche e attacca gli avversari. Per il Pd il rischio alle prossime elezioni politiche è al Senato, dove non sarà facile avere la maggioranza. Una delle regioni chiave in questo senso potrebbe essere la Lombardia e Monti ha schierato una squadra di tutto rispetto. Tra questi c’è Ichino, l’ex Pd, e Bersani non l’ha presa molto bene. Il segretario del Pd e candidato alla presidenza del consiglio ha detto a Monti di dire da che parte sta e sta pensando ad un appoggio reciproco in caso di situazione di ingovernabilità per mettere fuori gioco Berlusconi e il Pdl.






Tags:

Lascia una risposta