Maroni lascia la Lega entro Natale

2 settembre 2013 13:000 commenti

Roberto Maroni

Si profila una svolta storica nel partito del ‘Carroccio‘. Roberto Maroni è pronto ad abdicare e lasciare il posto di comando a qualcuno in grado di rappresentare anche anagraficamente, ma soprattutto a livello di idee, i giovani del partito. Un successore, dunque, che ricalchi gli ideali dei ‘senatori’ (e del ‘Senatour’), ma che dia una svolta in tutti i sensi. Ecco, dunque, il nuovo che avanza anche in pianura padana.


Alla segreteria politica di domani, Roberto Maroni proporrà pertanto di celebrare il congresso federale della Lega “entro Natale” per selezionare colui che sarà il suo successore: lo ha dichairato lui stesso alla ‘Berghem Fest’, con poche ma toccanti parole: “Ritengo sia arrivato il momento di dare luogo e atto al passaggio delle consegne”, ha detto Maroni, a favore “di giovani rampanti”. Intervistato da Vittorio Feltri alla festa della Lega di Alzano Lombardo, Maroni ha così affermato di voler dedicarsi a fare il governatore in Lombardia a tempo pieno.

I candidati

Il suo obiettivo, per quanto concerne la lega, è dunque quello di accelerare i tempi del congresso. Lo ha ribadito lo stesso segretario affermando di voler i suoi pronti alle sfide elettorali di primavera, europee e amministrative.Maroni non ha dubbi: “Abbiamo tanti giovani rampanti” ha concluso, citando Flavio Tosi, Matteo Salvini e Giancarlo Giorgetti, Roberto Cota. Tra questi, dunque, si cela il nuovo segretario della Lega. “Deciderà il congresso“, però. Parola di Maroni.






Tags:

Lascia una risposta