Michele Santoro fonda il ‘Partito liquido’

15 aprile 2013 16:120 commenti

Michele Santoro, durante lo scorso 21 febbraio, ha depositato tramite la società da lui fondata (Zerostudio’s srl di Roma) presso il ministero dello Sviluppo economico, all’ufficio italiano brevetti e marchi, il simbolo di un nuovo partito politico.

Il nuovo partito si chiamerà “Parito liquido”.

Simbolo

Il simbolo è rappresentato da un cerchio che contiene quattro triangoli che descrivono delle frecce poste in direzioni opposte. Sotto il cerchio è ben leggibile la scritta Partito Liquido basata sul font Mostra Three.


Non si tratta di una novità a 360 gradi, almeno per quanto riguarda il nome. Santoro lo ha scelto per riferirsi all’esperienza di alcuni ‘pirati’ tedeschi.

Anche Beppe Grillo, in futuro, potrebbe rifarsi alla stessa esperienza che propone una democrazia ‘liquida’.

Democrazia liquida‘ è un concetto che Santoro ha lanciato con Servizio Pubblico in forma sperimentale.

Il popolare conduttore ha preso spunto dalla piattaforma “Liquid Feedback”, accessibile a tutti sulla rete internet. A tale piattaforma, ancora una volta, guarda anche il Movimento 5 Stelle fondato da Beppe Grillo, il quale la utilizza al fine di raccogliere suggerimenti, consigli e opinioni dei cittadini che vi scrivono per commentare i temi legati alla quotidianità.

 






Tags:

Lascia una risposta