Ministeri al Nord accordo Pdl Lega

21 giugno 2011 08:320 commenti

“L’ipotesi di trasferire i ministeri al Nord riguarderà esclusivamente uffici di rappresentanza pur se operativi”. E’ questa la linea del Pdl emersa durante il vertice, riunitosi questa notte, a Palazzo Grazioli con il Premier Silvio Berlusconi e i leader di partito, all’incontro ha partecipato anche Roberto Calderoli. 

Critiche, tuttavia, sono giunte dal sindaco della capitale, Gianni Alemanno che ribatte: “Non si può andare avanti con i ricatti della Lega. Allora è molto meglio che la maggioranza smetta di governare”. 

A proposito della missione in Libia, Silvio Berlusconi sta cercando di soprassedere alla questione in cui il Carroccio chiede lo stop immediato della missione italiana. Tale richiesta, infatti, contrasta apertamente con i voleri del presidente Giorgio Napolitano e con gli impegni presi in sede internazionale. 

Per il Premier è un’impresa ardua ed intende rinviarla, almeno fino al prossimo Consiglio supremo di Difesa in programma il 6 luglio prossimo. Chiedendo magari agli alleati di porre un termine al conflitto contro Gheddafi. 

Notizia correlata: Pontida Bossi “Via dalla Libia, stop alle tasse”

Ultimo aggiornamento 21 giugno 2011 ore 10,30

 

Tags:

Lascia una risposta