Monti cambia ruolo

12 gennaio 2013 20:000 commenti

La situazione politica è cambiata molto nelle ultime settimane con l’entrata nella campagna elettorale e con l’avvicinarsi delle elezioni politiche. In particolare, Mario Monti sembra che gradualmente stia cambiando il suo ruolo e più che un personaggio politico super partes che ha l’obiettivo di salvare l’Italia e l’Europa sia sempre di più il rappresentante di una coalizione. E in effetti è così, Monti è il leader del centro e alleato di Casini e Fini. In tutti i casi stupisce come sia cambiato il suo modo di rapportarsi alla politica e agli altri schieramenti politici.

 Chi ha vinto tra Santoro e Berlusconi?

Il Monti che metteva le tasse per salvare il nostro Paese, far diminuire lo spread e rimettere a posto i conti sembra avere lasciato posto al Monti che dice di abbassare le tasse, anche l’Imu, che fa delle piccole promesse e che parla di ripresa economica.

L’Agcom ha rilevato come la presenza del professore in televisione è più alta di quella dei leader degli altri partiti politici in corsa alle elezioni e chiede che venga riequilibrata la situazione. E si perché Monti ora è un rappresentante di un’area politica, non un personaggio politico di spicco che ha un compito istituzionale. L’Europa comunque continua ad apprezzarlo perché il suo programma ha sempre l’obiettivo di salvare l’eurozona a livello economico.

 

Tags:

Lascia una risposta