Monti candida Emma Bonino al Quirinale

20 febbraio 2013 11:550 commenti

Emma Bonino ha uno sponsor d’eccezione per la sua corsa al Quirinale, in questi giorni in cui tutti si chiedono chi sarà il prossimo Presidente della Repubblica. Mario Monti, premier uscente, afferma che la Bonino sarebbe un’ottima figura. Lo dice a Radio Anch’io, dove afferma anche che ha fatto un ottimo lavoro in Commissione Ue con la Bonino.

Per Monti, Emma è “una di quelle persone di cui ce ne vorrebbero di più”.

 Emma Bonino contro la legge elettorale


Poi uno sguardo agli altri candidati: “Berlusconi ha fatto tante promesse che dice di aver mantenuto, ma gli italiani sanno che non è così”. Duro come sempre il premier nei confronti del Cavaliere. Molto più ‘soft’ il suo commento sul leader del Partito Democratico: “Di Bersani ho detto che non sappiamo come governerebbe, ove mai fosse presidente del consiglio. Penso che sarebbe capace di farlo, perché ha fatto egregiamente il Ministro dell’industria. Ma governare bene significa fare le cose che di cui il Paese necessità per avere più crescita ed equità. Credo che il centrosinistra abbia quell’intenzione, ma sono anche sicuro che quella coalizione, per la storia di alcune componenti politiche e sindacali di riferimento, non lasci presagire la capacità e forse nemmeno la volontà di prendere quelle misure che renderebbero davvero competitivo il Paese”.

Ad esempio, continua Monti, «la Cgil ha un’influenza nelle politiche del Pd e io devo osservare che è l’unica sigla che non ha sottoscritto il patto sulla produttività”.

Monti ha gettato anche uno sguardo sull’attuale condizione economica dell’Italia: “Non vedo la necessità di manovre supplementari, né le vedo in relazione a un esito del Pil un pò peggiore del previsto a causa della congiuntura”.






Tags:

Lascia una risposta