Monti replica a Bersani e Berlusconi

2 gennaio 2013 14:100 commenti

Stabiliti nome e logo del nuovo partito, Monti è pronto a candidarsi e a presentare definitivamente il suo programma, basato su due punti cardine: meno tasse e più crescita.

La tassazione sul lavoro è troppo alta, e va dunque alleggerita a dovere. Così come va alleggerita a dovere la spesa pubblica.

 Contenuti legge Fiscal Cliff

Il cammino è stato già tracciato.

La mattinata di Mario Monti è stata decisamente piena. Il ‘Professore’ ha commentato anche la proposta di Silvio Berlusconi, relativa alla creazione di una commissione di inchiesta per la nascita di un Governo tecnico. Replica secca, quella di Monti: l’idea è secondo lui “Interessante” e “Stravagante”, ma “Tardiva”. Monti ha comunque dato in linea di massima il suo assenso.

Poi la risposta a Bersani, che nei giorni scorsi aveva criticato la decisione di scendere in politica presa dal Premier uscente, dicendosi deluso. Il ‘Professore’ ha risposto al Leader del Pd, concentrandosi sulle cose concrete. Si dichiara favorevole alle riforme in grado di consentire all’Italia di essere più competitiva. Parla, dunque, di quelle riforme che creano alternative, posti di lavoro e soluzioni per la crescita.

Poi Monti ha risposto al duro attacco del segretario emiliano parlando di “Dove Sta”: Nè contro la destra, né contro la sinistra. Monti vuole scendere in campo per stare con le proprie idee, proponendo una politica declinata al dialogo e al rinnovamento italiano.

Una politica per la crescita.

Tags:

Lascia una risposta