Monti su promessa restituzione Imu Berlusconi

5 febbraio 2013 15:090 commenti

L’ha definita una “polpetta avvelenata”. Mario Monti, Premier uscente e candidato a Palazzo Chigi con Scelta Civica, si esprime nuovamente contro la proposta formulata da Silvio Berlusconi che ha promesso di restituire l’Imu agli italiani.

Per Monti, restituzione quanto pagato per il 2012 è solo l’ennesima stupidaggine di questi giorni.

Turbolenze

Monti la considera una “Bella promessa” nonché una polpetta avvelenata. Le sue conseguenze? Monti le ha ben chiare. A livello finanziario determinerebbero più di un segnale di turbolenza nei mercati.

Questo il commento di un preoccupato Monti. La polpetta avvelenata di Berlusconi porterebbe ad un rialzo dello spread, che per la verità è già avvenuto in queste ore.

Convulsioni

Il fondatore di Scelta Civica si augura che passino presto quelle che ha definito “Convulsioni di promesse millenaristiche in campagna elettorale”.

Il rischio è un colpo di coda della crisi. Monti ha poi aggiunto che “Lo spazio per ridurre gradualmente e responsabilmente le tasse c’è.

Intervenire è un’azione dotata di un buon grado di fattibilità, ma tutto dipende dalla credibilità del prossimo esecutivo. Monti torna dunque sul punto della fiducia da parte dei mercati. Se questi ultimi non reputano credibile il governo c’è poco da fare.

Poi una risposta a chi gli chiede cosa farebbe lui se tornasse a Palazzo Chigi: “Ho in mente il governo che ho presieduto”.

Tags:

Lascia una risposta