Napolitano a lavoro sul nuovo governo

22 aprile 2013 11:400 commenti

napolitano_giorgio

Per Giorgio Napolitano, rieletto Presidente della Repubblica con un vero e proprio plebiscito (738 voti), questa sarà una giornata di lavoro cruciale.

Il nuovo/vecchio Capo di Stato sta preparando il discorso che pronuncerà nel giorno della sua (eccezionale) rielezione a presidente della Repubblica. Sarà un discorso breve. L’obiettivo al momento è quello di avviare una sessione di 24 ore di consultazioni.

> Le migliori immagini su Napolitano -bis

Il nuovo governo potrebbe essere in carica già dal prossimo mercoledì. Uno dei problemi più grandi da risolvere in maniera celere è quello che riguarda il nuovo rappresentante del Pd, a seguito delle dimissioni di Bersani dalla carica di segretario. In altri termini, chi accompagnerà Zanda e Speranza alle consultazioni presso il Colle.


Un altro enigma da risolvere in tempi brevi riguarda il fatto che tra mercoledì e venerdì prossimo l’Italia dovrà posizionare sui mercati anche internazionali una tranche di ventimila miliardi di debito pubblico: il nuovo governo sarebbe un buon tramite per farlo.

Oggi, intanto, si svolgerà il cerimoniale della rielezione di Giorgio Napolitano, al grido di “speditezza” e “sobrietà”.

Il re-insediamento sarà dunque una prassi veloce, anche perché non ci sarà bisogno della fase relativa al tradizionale passaggio di consegne. La cerimonia durerà un’ora a partire dalle 17 di oggi pomeriggio. Il tutto si svolgerà a Montecitorio dinanzi ad un Parlamento riunito in seduta comune. Napolitano presterà il giuramento, per poi tenere il discorso. Successivamente è previsto l’omaggio all’Altare della Patria.Niente Flaminia blu decappottabile, però, e niente corazzieri a cavallo. Il Presidente della Repubblica giungerà a Montecitorio con la scorta diminuita fino all’osso. Alle 18 il rientro al Quirinale e l’avvio immediato della fase di formazione del governo.






Tags:

Lascia una risposta