Napolitano esige rispetto per l’Italia

27 febbraio 2013 22:510 commenti

Scoppia il caso diplomatico, poi arriva la telefonata chiarificatrice. A un capo del telefono, Peer Steinbrueck, aspirante cancelliere socialdemocratico. Dall’altra parte, Giorgio Napolitano, presidente della Repubblica.

Napolitano ha deciso di annullare l’appuntamento con lui per via delle espressioni sul voto italiano. Lo ha dichiarato un portavoce dell’Spd. Poi la dichiarazione di Napolitano a Berlino: “È stata una telefonata di cortesia e di chiarimento della non volontà di essere offensivo”, quella con il leader socialdemocratico Peer Steinbrueck.

L’incontro tra Napolitano e l’avversario di Angela Merkel alle elezioni del prossimo settembre, dunque, non si è tenuto stasera.

La richiesta di annullamento è arrivata dall’Italia e proprio il presidente Napolitano ha detto ai giornalisti a Monaco di Baviera che non c’erano più le condizioni per l’incontro con il candidato premier.

Il motivo sono le sue dichiarazioni, completamente tutto fuori luogo. Per la cronaca Steinbrueck, che si era dichiarato “sconcertato” per l’esito della tornata elettorale italiana, ha parlato di “due clown che hanno vinto le elezioni” in Italia e si espresso in malo modo sulla situazione politica interna italiana.

Il portavoce dello stesso Steinbrueck ha successivamente spiegato che il candidato cancelliere della Spd ha avuto la massima comprensione per la decisione di Giorgio Napolitano.

Tags:

Lascia una risposta