Napolitano Nord e Sud solo insieme cresceremo basta attacchi alla politica

2 ottobre 2011 07:140 commentiDi:

Intervenuto alla festa della fondazione “Con il Sud”, il capo dello Stato, Giorgio Napolitano invita a non delegittimare la politica marciando tutti insieme sul binario dell’unità. “Per dare speranza ai giovani“.

“O questo Paese cresce insieme o non cresce”, così il Presidente della Repubblica ha risposto a Napoli a chi gli ha chiesto se lo sviluppo dell’Italia non sia imprescindibile anche dallo sviluppo del Sud.

Napolitano non ha fatto alcun accenno alle tentazioni secessionistiche della Lega che aveva condannato ieri, ma ha ribadito: “L’unità d’Italia è antica e nuova allo stesso tempo ed è necessaria per affrontare la crisi economica, perché “l’Italia non crescerà se non tutta insieme, dal Nord al Sud, se non metterà a frutto le risorse e le potenzialità della nostra gente”.

Il presidente si commuove a queste parole e ovunque vada, la gente è con lui. Lo applude e ne assorbe il profilo istituzionale. La più alta carica dello Stato che vuole bene a tutti e che invita a salvaguardare il Paese.

”Si impreca tanto contro la politica, ma attenzione: la politica siamo tutti noi“. Sottolinea Napolitano.

Dure parole arrivano intanto anche da Roberto Calderoli che chiede di approvare entro la prossima estate la riforma federale, in cui, dice: “non vi è traccia di nulla che possa minare l’unità nazionale”. Se questo non avverrà “l’unica alternativa sarà all’autodeterminazione dei popoli, diritto riconosciuto da un organismo internazionale che non si può tirare in ballo soltanto per la missione di pace in Libia, per poi dimenticarsene per tutto il resto.

Articolo correlato: Napolitano: non esiste un popolo padano ed esclude la secessione

Ultimo aggiornamento 02 ottobre 2011 ore 09,15

Tags:

Lascia una risposta