Home / Politica italiana / Neanche Bersani vuole Monti

Neanche Bersani vuole Monti

 

 

Il leader del centrosinistra Pierluigi Bersani ha parlato della situazione politica e delle dimissioni di Monti dovute al mancato appoggio del Pdl.

►Per Alfano l’esperienza del governo Monti si è conclusa

Il segretario del Partito Democratico e candidato premier alle prossime elezioni politiche ha affermato che è “meglio che Monti resti fuori dalla contesa”.

Bersani chiede a Monti di restare fuori dalla prossima sfida elettorale, che lo vedrà contrapposto ancora a Berlusconi, ma apre a possibili collaborazioni future. Insomma, non piace un Monti candidato premier, ma piace un Monti collaboratore o consigliere una volta che il Pd è andato al governo. Sembra questo il significato delle parole di Bersani. Nella conferenza stampa ha Piacenza, il leader del centrosinistra ha affermato: “L’attuale premier è ancora utile all’Italia. Nel futuro necessario un rapporto con lui in nome del Paese”. Poi ha detto, sempre in riferimento a Monti, che c’è “l’esigenza di avere un rapporto in nome dell’Italia”.

►Mario Monti si candiderà alle elezioni politiche?

Bersani ha poi ribadito che il Pd ha appoggiato con fedeltà il governo Monti e che la destra ha “sfregiato” lo stesso governo nelle ultime settimane.

Bersani è tornato a parlare anche di Matteo Renzi dicenso: “Dopo le primarie siamo tutti più in salute, con Renzi combatteremo insieme la battaglia”.