Neanche Bersani vuole Monti

11 dicembre 2012 13:000 commentiDi:

 

 

Il leader del centrosinistra Pierluigi Bersani ha parlato della situazione politica e delle dimissioni di Monti dovute al mancato appoggio del Pdl.

Per Alfano l’esperienza del governo Monti si è conclusa

Il segretario del Partito Democratico e candidato premier alle prossime elezioni politiche ha affermato che è “meglio che Monti resti fuori dalla contesa”.

Bersani chiede a Monti di restare fuori dalla prossima sfida elettorale, che lo vedrà contrapposto ancora a Berlusconi, ma apre a possibili collaborazioni future. Insomma, non piace un Monti candidato premier, ma piace un Monti collaboratore o consigliere una volta che il Pd è andato al governo. Sembra questo il significato delle parole di Bersani. Nella conferenza stampa ha Piacenza, il leader del centrosinistra ha affermato: “L’attuale premier è ancora utile all’Italia. Nel futuro necessario un rapporto con lui in nome del Paese”. Poi ha detto, sempre in riferimento a Monti, che c’è “l’esigenza di avere un rapporto in nome dell’Italia”.

Mario Monti si candiderà alle elezioni politiche?

Bersani ha poi ribadito che il Pd ha appoggiato con fedeltà il governo Monti e che la destra ha “sfregiato” lo stesso governo nelle ultime settimane.

Bersani è tornato a parlare anche di Matteo Renzi dicenso: “Dopo le primarie siamo tutti più in salute, con Renzi combatteremo insieme la battaglia”.

Tags:

Lascia una risposta