Pecorella lascia il Pdl per Monti

30 dicembre 2012 17:170 commentiDi:

 

L’ex avvocato di Silvio Berlusconi Gaetano Pecorella ha lasciato il Pdl per andare nella lista Monti. Pecorella non è l’unico politico che sta facendo questo passaggio. Anche Frattini, ad esempio, è passato dal Pdl a Monti.

Pecorella ha affermato che la sua scelta non è maturata negli ultimi tempi ma che ci pensava già da un po’. L’exx avvocato del cavaliere ha detto: “La mia critica al partito di Silvio Berlusconi è cominciata oltre un anno fa. Lo avevo detto al Cavaliere: serviva più democrazia interna, altrimenti il partito si sarebbe logorato”.

> Monti parla di “salire” in politica


Pecorella parla della questione della democrazia interna al partito e non solo come basi per la sua scelta di lasciare il Pdl.: “È stata un ‘escalation. Ad un certo punto nel Pdl si erano concentrati troppi procedimenti penali a carico di persone che venivano protette all’interno del partito”.

Lui che è stato l’avvocato di Berlusconi ha affermato: “È vero, ho fatto approvare i vari lodi. Poi sono venuti meno i presupposti”.

Alla base della decisione di Pecorella di lasciare il Pdl ci sarebbe anche il caso Ruby. Per Pecorella si è arrivati al massimo “Il giorno che la Camera dei deputati della Repubblica italiana ha votato una mozione nella quale si sosteneva che Ruby fosse la nipote di Mubarak. Non ce l’ho fatta più, la mia coscienza si è ribellata. Esiste un limite, quel limite si era varcato. Anche perché fino a quel momento avevo già dovuto mandare giù troppe cose”.






Tags:

Lascia una risposta