Per Napolitano Italia non influisce su Europa

28 febbraio 2013 19:460 commenti

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha difeso la stabilità dell’Italia dopo una consultazione elettorale inconcludente che in molti temono possa portare problemi all’euro.

Lo ha detto in Germania, nella tana del ‘lupo’. La Germania è infatti il Paese che ha ispirato la politica di austerity proposta da Mario Monti negli ultimi 14 mesi e, secondo gli analisti, la straordinaria affermazione del Movimento anti sistema di Beppe Grillo, primo partito della Camera con il 25% dei voti.

L’accusa di Schaeuble


Nella giornata di ieri, molto spinosa per i rapporti tra italiani e tedeschi, il ministro delle Finanze della Germania Wolfgang Schaeuble ha detto durante un Reuters Summit che il risultato elettorale in Italia non lascia intravvedere un governo stabile e che un pericolo di instabilità implica un pericolo di contagio.

Schaeuble ha anche rammentato quanto successo in Grecia, andata al voto per due volte di seguito nel brivido generale e sollecitato i neo eletti italiani a formare celermente un nuovo esecutivo.

La risposta del Presidente

Ma Napolitano ha risposto:

“Non c’è un’Italia allo sbando e non vedo un rischio contagio. Per contagiare prima bisogna prendersi una malattia e noi per il momento non abbiamo preso nessuna malattia”.






Tags:

Lascia una risposta