Primarie Pdl, Giampiero Samorì scende in campo?

8 novembre 2012 17:010 commentiDi:

In un’intervista all’Huffington Post, l’avvocato Giampiero Samorì dice di avere le firme e di essere pronto a scendere in campo per le primarie del Pdl.

Sto entrando in politica. È sempre stata una mia passione. Nella mia storia personale è rimasto il dispiacere di aver lasciato l’impegno politico. Militavo nella Dc, nella corrente di Donat Cattin. Poi nell’86 ho dovuto scegliere per necessità tra impegno professionale e la politica.

Sulle ragioni della scelta di scendere in politica afferma:

Mi sono reso conto che la situazione nell’area moderata si stava avvitando in maniera irreversibile. E ho deciso di seguire la mia passione di quando ero ragazzo.

Sulla possibile candidatura alle primarie:

All’inizio aveva praticamente deciso che mi sarei candidato. Ora ogni giorno che passa, si vede che si stanno trasformando in una guerra tra bande. Vorrei essere chiaro: le firme le ho già raccolte, o meglio chi mi sta sollecitando ne ha raccolte oltre 40 mila, ma ogni giorno che passa le guardo con minore interesse.

E sul Pdl:

È stato fatto un errore di fondo. Manca una ideologia alla base. I partiti devono avere un modello ideale e sociale al passo con i tempi, il Pdl è rimasto al passato. Ha una classe dirigente che non so se somiglia più a quella tardo-sovietica che a quella tardo-democristiana. Professionisti della politica, che pensano in modo burocratico.

E su Alfano:

Mettiamola così: dalle primarie uscirà il candidato premier. E il candidato premier è uno che deve parlare con la Merkel, Hollande. Insomma serve un vero capo di governo, non un segretario amministrativo.

 

Tags:

Lascia una risposta