Reazioni dei politici alle dimissioni di Monti

9 dicembre 2012 14:030 commenti

La decisione è stata presa (nella giornata di ieri). Mario Monti si dimette, lo farà al termine della Legge di Stabilità, avendo valutato che così non si può andare avanti. La fiducia toltagli dal Pdl, di fatto, è un colpo mortale per il suo esecutivo.

Arrivano puntuali le reazioni del mondo politico e i commenti dai responsabili degli altri partiti. Il primo a parlare è Pier Luigi Bersani:  “Di fronte all’irresponsabilità della destra che ha tradito l’impegno assunto un anno fa davanti al paese, aprendo di fatto la campagna elettorale, Monti ha risposto con un atto di dignità che rispettiamo profondamente. Noi siamo pronti ad operare per l’approvazione nei tempi più rapidi della legge di stabilità”.

 Il centrosinistra secondo Bersani


Pier Ferdinando Casini, laconico, scrive su twitter: “Chi pensava di costringere Monti a galleggiare, ora è servito”.

Così il presidente della Camera, Gianfranco Fini: “La decisione di Monti di dimettersi gli fa onore. Dimostra alto senso di responsabilità istituzionale”.

►Prodi e il nuovo centrosinistra

Per il Pdl parla Angelino Alfano, che nei giorni scorsi ha considerato conclusa l’esperienza di Monti: “Siamo prontissimi a votare il disegno di legge di stabilità, stringendo i tempi. Anche qui sta la nostra responsabilità, esattamente come avevamo preannunciato al Presidente della Repubblica e formalmente affermato in Parlamento. Noi ci siamo. Bersani, in questo momento così delicato, sospenda i toni da campagna elettorale”.

 






Tags:

Lascia una risposta