Renzi da Assisi cita San Francesco a parla di riforme

4 ottobre 2014 20:560 commenti

Il premier ha un chiodo fisso ed è la riforma del lavoro. Lo ha ribadito più di una volta anche nel suo soggiorno negli Stati Uniti anche se da più fronti si critica il suo sistema considerato troppo di destra, contro le tutele offerte dall’articolo 18, non troppo deciso nello sbaragliare il precariato.

Renzi, da bravo scout, è intervenuto alle celebrazioni per la festa di San Francesco ad Assisi e proprio dalla loggia del Sacro convento, citando a più riprese il patrono d’Italia ha fatto il suo annuncio ad effetto:


“Va e ripara la tua casa, questa frase che viene dall’esperienza di Francesco, in questo momento vale anche per noi. Ci sono da riparare molte cose in Italia, innanzitutto il sistema del lavoro. È ciò che l’Italia deve fare i prossimi mesi: rimettere a posto il sistema della scuola per passare poi alla pubblica amministrazione e alla giustizia. Vorrei però che tutti facessimo uno sforzo per ricordarci che noi ci chiamiamo Italia e, nonostante tutte le difficoltà, occorre andare avanti non mollando mai. Tutti ricordiamo il riferimento del Cantico delle creature a fratello Sole e sorella Luna. Per questo voglio sottolineare che quest’anno ci saranno tanti appuntamenti sul tema dell’ambiente. Chi si impegna in politica deve avere attenzione non solo nei confronti di uno sviluppo sostenibile, ma anche verso un modello umano in cui la persona non sia solo un numerino ma un valore.”

Renzi e i poteri forti, perché si parla di scautismo

Intanto da sinistra arriva la critica al governo Renzi troppo spesso mascherato da destra. La critica in piazza arriva da Landini e Vendola che aspirano ad un dibattito sui temi del lavoro prima di passare al voto di fiducia.






Tags:

Lascia una risposta