Home / Politica italiana / Renzi padre della Salva Silvio, fisco italiano fa schifo
Matteo Renzi Otto e Mezzo

Renzi padre della Salva Silvio, fisco italiano fa schifo

Matteo Renzi non solo non teme chi lo accusa di aver provato a far passare una norma fiscale che avrebbe significato il salvataggio di Silvio Berlusconi ma addirittura è pronto a rilanciare. Ospite alla trasmissione Otto e Mezzo, il premier ha difeso la sua personale idea di introdurre una norma che escludesse il processo penale per chi si fosse reso responsabile di una evasione fiscale pari a non oltre il 3% di quanto invece è stato dichiarato. Una fattispecie di reato che, come è emerso nei giorni scorsi, perfettamente si adatta alla vicenda processuale di Silvio Berlusconi. Lo “scandalo” (secondo alcuni) della norma Salva Silvio è stato portato alla luce da un fuoco amico interno a Forza Italia.

Come hanno affermato nei giorni scorsi alcuni quotidiani di primo piano, a rompere le uova nel paniere e far scoprire quello che poi sarebbe diventata la norma Salva Silvio sarebbero stati dei deputati di Forza Italia vicino al magliese Raffaele Fitto da tempo impegnato in un braccio di ferro fino all’ultimo sangue con il cosiddetto “cerchio magico di Berlusconi”.

Come chiarito dallo stesso Renzi ieri sera alla trasmissioni Otto e Mezza, l’idea di introdurre questa norma (di cui si sarebbe avvalso anche Berlusconi) è stata proprio sua. “Ho scritto io” quella norma ha detto Renzi che poi ha anche aggiunto che essa è stata ritirata per evitare problemi. Tale norma, sempre seguendo le parole del premier, si inserisce in un tentativo di cambio radicale del fisco italiano. Per Renzi, il fisco del nostro paese, fa schifo e non funziona da oltre 30 anni. Che senso ha, ha proseguito Renzi, fare un processo penale a chi paga 10 milioni di tasse e sbaglia per 100mila euro?

In pratica, la riforma del fisco prospettata da Renzi parte dal presupposto di innocenza ossia l’evasione non è avvenuta per colpa ma per errore. Quindi il processo penale diventa praticamente inutile. Non solo, il fisco, ha aggiunto Renzi, andrebbe ad incassare il doppio di quanto incassa attualmente in casi come questo. Tutti questi elementi, ha chiarito Renzi, sono i postulati che definiscono il contesto in cui va letta quella che poi sui giornali è diventata la norma Salva Berlusconi.

Stando al premier, quindi, la realtà è ben diversa e va letta in un cambio radicale di rotta del fisco italiano.

Loading...