Home / Politica italiana / Renzi perde Berlusconi: ex Cavaliere lunatico cambia idea

Renzi perde Berlusconi: ex Cavaliere lunatico cambia idea

Il patto del Nazareno tra Renzi e Berlusconi è morto e sepolto. Ad annunciare la decomposizione del controverso accodo è stata Forza Italia con Brunetta che nei giorni scorsi era arrivato addirittura ad affermare che il suo partito avrebbe fatto vedere i sorci verdi al Partito Democratico. Un’affermazione che lascia trasparire una certa agitazione da parte del partito di Berlusconi che è consapevole della perdita dei consenti avvenuta nel proprio elettorato a vantaggio della Lega. Ma se Forza Italia chiude, Renzi cosa fa? A chiarire la posizione del governo è stato lo stesso premier che ha affermato che l’esecutivo ha intenzione di non farsi stoppare e di andare con o senza l’accordo di Forza Italia.

Il premier Renzi è stato molto chiaro su Berlusconi. L’ex Cavaliere, infatti, ha già condizionato il passato dell’Italia e di certo non condizionerà il futuro del nostro paese.

Berlusconi, ha aggiunto Renzi “Ha cambiato idea tante volte nella sua vita politica. Ha cambiato idea anche questa volta, mi dispiace, mi dispiace essenzialmente per lui. Berlusconi ha cambiato il passato dell’Italia, non gli permetteremo di cambiare il futuro. Noi andiamo avanti, se Berlusconi cambia idea sa dove trovarci, altrimenti faremo le riforme senza di lui”.

Le intenzioni di Renzi sono quindi molto chiare. La parola d’ordine dell’esecutivo è andare avanti e non falsi impantanare in sterili dibattiti che non portano assolutamente a nulla. L’idea di Renzi è comune al ministro Boschi che in più di una occasione, anche nella recente cronaca politica italiana, ha ribadito che la porta è sempre aperta a tutti, alludendo chiaramente agli ex sottoscrittori del patto del Nazareno.

Quella del governo è una posizione lineare. Chi invece continua ad oscillare è Forza Italia. Che l’oscillazione non paghi se ne è perfettamente reso conto Raffaele Fitto. L’uomo di Maglie da tempo invoca un cambio di rotta e maggiore coerenza da parte di Forza Italia.

Renzi intanto prosegue sulòla strada delle riforme, con o senza Silvio Berlusconi.

Loading...

2 comments

  1. ma ancora si perde tempo a sentire brunetta, berlusconi, avanti tutta senza le zavorre che fanno perdere solo tempo
    se poi ci mettiamo anche salvini altro scienziato meglio perdere da soli che in questa compagnia

  2. Sono e’ saro’ sempre convinto che la sinistra e’ il partito delle tasse’Renzi soffre di complesso di inferiorita’politica,senza la presenza dei traditori ncd sarebbe gia’ a casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *