Renzi poteva vincere Bersani no

20 dicembre 2012 19:190 commentiDi:

La situazione politica è in cambiamento. La candidatura di Mario Monti e l’alleanza con Casini e Montezemolo sembrano ormai scontate, e questo cambia gli equilibri. Se fino ad ora il Pd poteva essere abbastanza sicuro della vittoria, con il rischio impasse al Senato, ora si devono fare altri conti. Infatti, la coalizione di centro con Monti potrebbe arrivare al 18%-20%. E poi c’è Grillo che anche se ha perso qualcosa potrebbe avere comunque un buon numero di voti. Il Pdl dovrebbe farne le spese, ma anche il Pd rischia di non vincere.

> Ecco il programma e il progetto di Monti


Un Pd ancora perdente? Potrebbe essere. La verità è che Bersani, D’Alema, Bindi e gli altri sono “perdenti” storici degli ultimi anni. Il Pd non ha appoggiato il rinnovamento proposto da Matteo Renzi e pagherà tutto questo alle prossime elezioni politiche. Renzi aveva più possibilità, perché è giovane, perché è più comunicativo e perché ha idee nuove, magari non proprio di sinistra storicamente intesa, ma nuove e capaci di aggregare altre parti di elettorato.

> Renzi è il nuovo che fatica ad emergere

Bersani è un buon politico, sarebbe un buon Presidente del Consiglio, ma non seguire il cambiamento lo penalizzerà. Il centrosinistra ha vinto con Prodi, ma ora è difficile che si riesca a proporre qualcosa di diverso da Monti.






Tags:

Lascia una risposta