Rubygate un punto a favore di Berlusconi

6 luglio 2011 10:530 commenti

Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha segnato, oggi, un primo punto nella causa Rubygate, con la quale  è proseguito con le accuse di concussione e prostituzione minorile. 

La Corte Costituzionale ha, infatti, giudicato ammissibile il ricorso sul conflitto di attribuzioni sollevato dalla Camera nei confronti della procura e del gip di Milano che, rispettivamente, hanno indagato e rinviato a giudizio immediato il premier. 


All’inizio dello scorso mese di aprile, la camera dei deputati aveva adottato un procedimento al fine di “ sollevare un conflitto di attribuzioni” dinanzi alla Corte Costituzionale per il caso Rubygate. 

Nel ricorso, la destra aveva sostenuto che il Tribunale Penale di Milano non era competente a giudicare il Capo di Governo, ribadendo che la competenza era da attribuirsi al Tribunale dei Ministri. 

Tuttavia, la decisione di oggi è solo un preliminare, il conflitto sarà deciso nel merito tra qualche mese. 

Articolo correlato: Rubygate Conflitto tra poteri dello stato e i pm

Ultimo aggiornamento 06 luglio 2011 ore 12,55

 






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta