La Santanché contro Grillo fa un’offerta alla Salsi

Santanchè rinviata a giudizio

È di ieri la notizia che la consigliera del Movimento 5 Stelle è stata “salvata” dal suo gruppo e rimane tra i cosiddetti “grillini”. Le polemiche tra Federica Salsi e Beppe Grillo erano state molto accese nei giorni scorsi per la questione delle apparizioni TV. Dopo la presenza della Salsi a Ballarò, la polemica è approdota ad affermazioni dure come quella del “Punto G” di Grillo e l’equiparazione a “Scientology” della Salsi.

â–º La Salsi, il M5S ha due faccie

Oggi è Daniela Santanché del Pdl a riprendere la questione. A Tgcom24, la Santanché ha parlato di “asilo politico” per la Salsi.

“La Salsi deve capire che anche il suo partito ricalca la cosa più antica e vecchia del mondo, che è la considerazione che molti uomini hanno delle donne. L’esposizione comporta dei rischi soprattutto per chi non è abituato al mezzo tv e questo vale come principio generale e quindi vale anche per la Salsi. È una legge della comunicazione. I partiti sono vecchi, così come lo sono gli uomini che frequentano i partiti da un punto di vista di genere, non tanto anagrafico. Che ci sia una dose di maschilismo nel dare della prostituta a una donna mi sembra molto comune nel maschio italiano e non solo. La Salsi deve capire che non appartiene a un partito nuovo con proposte nuove, ma che ricalca la cosa più vecchia e antica del mondo che è la considerazione che molti uomini hanno delle donne”.

Infine, la Santanché afferma:

“Alla Salsi faccio una proposta: le possono dare asilo politico nel Pdl, perché noi queste accuse le abbiamo superate da tempo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.