Scintille tra Bersani e Renzi

27 novembre 2012 16:271 commentoDi:

Nel centrosinistra si infiamma lo scontro tra Bersani e Renzi in vista del ballottaggio di Domenica prossima. Matteo Renzi deve recuperare 9 punti percentuali e prova a lanciare la sfida a Bersani su regole e sistema di organizzazione della votazione. La polemiche ruota attorno alla questione della giustificazione.

Risultati primarie Pd: Bersani batte Renzi


Per votare al ballottaggio, gli elettori dovranno dimostrare di avere avuto un impegno Domenica scorsa e giustificare lo stesso con carte e documenti. Ma sulla macchina organizzativa in generale, e su questo punto in particolare, Matteo Renzi attacca. Chiede che per le registrazioni si arrivi fino a Domenica, e non solo Giovedì e Venerdì, e vuole che vengano messi online gli atti delle votazioni di Domenica scorsa. Poi sulla questione della giustificazione, intervenendo alla trasmissione di Belpietro “La Telefonata”, dice: “La giustificazione non la deve dare cittadino che vuole votare ma quei politici che sono lì da venti anni e non hanno cambiato le cose”.
Il coordinatore del comitato organizzatore delle primarie del centrosinistra Stumpo si mostra però inflessibile. Chi era da un’altra parte Domenica scorsa, in viaggio, in ospedale, al lavoro ecc. lo dovrà dimostrare, altrimenti non potrà votare per il ballottaggio.
Sulla questione dei verbali online l’organizzazione dice che 9 mila è un numero alto e che serve troppo tempo per metterli in rete. Bersani ha dalla sua il partito, questo si sapeva. Renzi deve puntare sull’entusiasmo delle persone.

 






Tags:

1 commento

  • come direbbe bersani ,ragazzi stiamo attenti non è mica lana caprina,non ci facciamo sempre riconoscere,spacchiamo tutto ora che ce la facciamo

Lascia una risposta