Stanziati 5 milioni per i parcheggi dei deputati

16 ottobre 2012 10:340 commenti

Negli stessi giorni in cui si parla delle novità contenute nella legge di stabilità 2013 che finiranno inevitabilmente per pesare sulle tasche dei cittadini, il Messaggero segnala la decisione presa dalla Camera di stanziare circa 5 milioni di euro per “migliorare la mobilità dei deputati e degli impiegati parlamentari”, attraverso misure che, come si legge nel provvedimento, sono destinate a favorire adeguati tempi di percorrenza dei vari tragitti per il raggiungimento della sede della Camera.


Il risultato consiste nell’inserimento di una nuova voce in bilancio e nell’utilizzo di una cospicua somma di denaro pubblico per incrementare il numero dei parcheggi a disposizione degli utenti parlamentari. Al momento i parcheggi riservati ai deputati e impiegati di Montecitorio sono il parcheggio di via della Missione, che contiene circa una quarantina di posti auto, e quello interrato di Villa Borghese, dove i deputati possono parcheggiare usufruendo di un’apposita convenzione. Ma a quanto pare questo non basta. Nei prossimi tre anni, infatti, verranno stanziati cinque milioni per i loro posti macchina, anche se come verranno in concreto spesi questi soldi non è ancora stato deciso. Il provvedimento prevede infatti che dovranno proseguire i contatti con il Comune di Roma per aggiornare le intese relative alle problematiche della mobilità nel centro storico degli utenti delle sedi parlamentari.

E i cittadini? Che continuino ad accollarsi i salassi imposti loro per fronteggiare l’elevato debito pubblico e soprattutto a spostarsi pigiati come sardine nei metrò e nei tram, tra i guasti e i disservizi che contraddistinguono il trasporto pubblico delle principali città italiane.






Tags:

Lascia una risposta