Telefonata tra Napolitano e Mancino ricostruita da Panorama

30 agosto 2012 09:230 commenti

Il settimanale Panorama, in edicola oggi, ha pubblicato un articolo sul contenuto delle conversazioni telefoniche tra il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e l’ex ministro dell’Interno Nicola Mancino, intercettate dalla Procura di Palermo nel periodo compreso tra novembre e dicembre 2011, le stesse oggetto del ricorso presentato da Napolitano di fronte alla Consulta contro i pm di Palermo che indagano sulla presunta trattativa tra Stato e Mafia.

L’articolo che ha innescato l’ennesima polemica sul caso è firmato da Giovanni Fasanella e spiega che tra le persone oggetto delle discussioni tra il capo dello Stato e Nicola Mancino, che oltre ad essere ai tempi il ministro dell’Interno sarebbe anche un amico di vecchia data di Napolitano, ci sarebbero anche l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, Antonio Di Pietro e alcuni magistrati di Palermo.


Secondo quanto riportato dal settimanale, durante le telefonate Napolitano avrebbe criticato l’operato della Procura del capoluogo siciliano, esprimendo al contempo forti riserve anche sull’apparato mediatico che “fiancheggia acriticamente” i magistrati. Le critiche non avrebbero risparmiato neanche Antonio Di Pietro, anche se in questo caso la notizia non è nuova, essendo ormai risaputo che l’ex pm e attuale leader dell’Italia dei Valori non è visto di buon occhio dal Quirinale, soprattutto per quel suo “populismo giudiziario” che da ormai 15 anni condiziona gran parte dello schieramento di centro-sinistra e che impedisce lo sviluppo “di una cultura garantista e riformista”.

Per quanto riguarda l’ex premier, invece, il settimanale afferma che in tal caso i due avrebbero mosso delle critiche utilizzando metafore piuttosto lontane dal “linguaggio ovattato” che in genere viene utilizzato da coloro che ricoprono alte cariche istituzionali. Berlusconi, in particolare, sarebbe stato accusato di aver arrecato danni all’immagine internazionale dell’Italia, tanto che in occasione della sua uscita di scena al Quirinale avrebbero tirato un vero e proprio sospiro si sollievo.

 

 






Tags:

Lascia una risposta