Home / Politica italiana / Totocandidature amministrative 2016: Carfagna Meloni per Napoli Roma ma tra i mal di pancia

Totocandidature amministrative 2016: Carfagna Meloni per Napoli Roma ma tra i mal di pancia

Impazzano le indiscrezioni in merito a quelli che saranno i candidati del centrodestra alle prossime elezioni amministrative 2016. Le voci e le smentite si accavallano anche se l’unico dato certo è che Forza Italia, la Lega Nord e Fratelli d’Italia, pur tra forti mal di pancia e diffidenze, siano costretti a ad allearsi tra di loro poichè presi singolarmente, ossia Meloni Salvini da un lato e Berlusconi e azzurri dall’altro, le possibilità di successo sarebbero pari a zero. Il rischio che si vada a ripetere una figuraccia come quella fatta in Puglia (per motivi diversi) è troppo alto e allora la parola d’ordine è cercare delle sintesi.

La città messa meno peggio sotto questo punto di vista è Napoli dove, con tutta probabilità, Forza Italia e Fratelli d’Italia, con la comparsata di Noi con Salvini, punteranno su una Mara Carfagna che, con tutta probabilità, dovrà vedersela contro il sindaco uscente De Magistris, candidato dalla sinistra. L’esito del voto a Napoli appare quindi scontato. In problemi di tenuta della coalizione tendono ad aumentare laddove le possibilità di vittoria sono maggiori ossia dove la Lega o Fratelli d’Italia possono far valere il loro peso. A Roma l’Alfio Marchini benedetto dai gasparriani sembra essere destinato a farsi da parte perchè non gradito alla Meloni e a Salvini. La pasionaria de Roma, quindi, potrebbe essere la giusta alternativa ma una parte di Forza Italia non sarebbe affatto convinta di questa scelta ed è curiosi rilevare come le maggiori opposizioni alla candidatura della Meloni arrivino degli ex camerati di Alleanza Nazionale e non da quella parte di Forza Italia che è sempre stata azzurra nella Capitale e mai nera. Una bella gatta da pelare, quindi nella Capitale.

Ancora peggiore potrebbe essere la situazione a Milano. Qui è tutta Forza Italia ad essere compatta contro un candidato leghista che andrebbe  a rafforzare la leadership della Lega in una delle regioni più importanti d’Italia.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *