Un altro magistrato chiede l’aspettativa per candidarsi alle elezioni politiche

28 dicembre 2012 10:490 commentiDi:

 

Che si stia aprendo la stagione dei magistrati che scendono, o salgono, in politica? Dopo la fase degli imprenditori e quella dei professori e forse venuta l’ora dei giudici?

Forse non è proprio una stagione, ma in questo periodo continuano ad arrivare notizie su magistrati di alto livello che decidono di entrare in politica. Prima Ingroia, che sta lavorando per creare un gruppo con De Magistris, ex magistrato anche lui, che si è distaccato da Di Pietro, ex magistrato anche lui. Poi Grasso, il procuratore antimafia che ha deciso di candidarsi con il Pd. Ora Dambruoso che ha chiesto l’aspettativa al Csm, come ha fatto Grasso, per potersi candidare con Mario Monti. Dambruoso collabora da tempo con la fondazione “Italia Futura” di Luca Cordero di Montezemolo come responsabile del settore giustizia.


> Il procuratore antimafia Grasso si candida con il Pd

Il Csm esaminerà il 7 Gennaio le richieste di aspettativa dei magistrati che hanno deciso di entrare in politica. È un atto dovuto e quindi questi magistrati potranno partecipare alle prossime elezioni politiche.

Dambruoso ha affermato che “Se deciderà positivamente avrò indicazioni entro il 13 gennaio da parte della lista Monti che sta per essere messa a punto”. È probabile quindi che nasca una Lista Monti appoggiata dal centro.






Tags:

Lascia una risposta