10 cose da sapere sulla contraccezione

13 aprile 2013 14:230 commentiDi:

Una recente ricerca condotta dall’EURISKO ha rivelato che il 45% delle donne con una età compresa tra i 18 e i 26 anni, nonostante abbia una vita sessuale attiva, non fa uso di alcun metodo contraccettivo. Questi dati hanno stimolato una campagna di sensibilizzazione a livello nazionale sul tema della contraccezione. Ecco quindi quali sono, anche alla luce delle più recenti ricerche, le 10 cose che è necessario sapere sui contraccettivi.

Contraccezione d’emergenza in crescita


  1. I tipi di contraccettivo oggi più diffusi si dividono in quattro categorie: ormonali, di disturbo, di barriera e naturali
  2. I contraccettivi ormonali, tra cui la pillola, sono quelli che impediscono l’ovulazione: pillola, cerotto, anello, impianto
  3. I contraccettivi di barriera sono quelli che evitano al minimo l’incontro tra l’ovocita e gli spermatozoi: il più diffuso è il preservativo
  4. I contraccettivi di disturbo sono sistemi intrauterini e creano un ambiente sfavorevole all’insediamento dell’ovulo nell’endometrio
  5. I contraccettivi naturali sono i meno efficaci e si basano sull’ individuazione dei periodi di fertilità della donna
  6. La pillola è un contraccettivo ormonale orale oggi basata su dosaggi molto bassi di estrogeni e progestinici o soltanto progestinici, per le donne fumatrici
  7. Il cerotto è un contraccettivo ormonale settimanale a base di estrogeni e progestinici
  8. L’impianto sottocutaneo è un contraccettivo ormonale che dura tre anni ed è a base del solo progestinico
  9. Un contraccettivo introdotto a breve sarà la pillola anticoncezionale per gli uomini, un inibitore della produzione e della mobilità del liquido seminale
  10. La contraccezione definitiva è un metodo non reversibile che ostruisce le tube di Faloppio





Tags:

Lascia una risposta