Obesità infantile, esce un fumetto

8 novembre 2012 23:250 commentiDi:

L’obesità infantile è in Italia un problema serio. I Dati epidemiologici mettono il nostro Paese tra i primi posti in Europa rispetto a questa condizione, a cui si lega una incidenza di diabete a volte preoccupante.
Per combattere l’obesità infantile si sono pensate molte strategie a livello ministeriale e territoriale. Molti progetti delle Asl coinvolgono le scuole e le famiglie. In effetti, si deve lavorare sull’educazione e, in particolare, sull’educazione alimentare e sull’attività fisica. Dieta scorretta e sedentarietà sono alla base dell’obesità, ovviamente.
L’Ospedale Pediatrico Bambin Gesu’ di Roma ha realizzato un fumetto in cui il protagonista riesce a sconfiggere l’obesità infantile. Il fumetto sarà distribuito nelle scuole per informare i bambini con una modalità comunicativa che più si avvicina alle loro esigenze.
Valerio Nobili, epatologo dell’ospedale romano, afferma:


Vediamo i sintomi dell’obesita’, dalla pressione alta alla resistenza all’insulina, gia’ a 4 anni mentre a 15 anni puo’ succedere di avere il fegato cosi’ pieno di grasso da rendere necessario il trapianto entro pochi anni. Di questo passo la prossima sara’ la prima generazione a vivere meno della precedente.’






Tags:

Lascia una risposta