Buffer

Alimenti che contengono vitamina D

24 luglio 2012 11:100 commentiViews: 1130

Gli individui normalmente non sono in grado di sintetizzare una quantità di vitamine tale da soddisfare il loro fabbisogno, motivo per il quale devono necessariamente assumerle attraverso i cibi. Questo vale in generale per tutte le vitamine, compresa la vitamina D, detta anche vitamina del sole, dal momento che il nostro corpo assume tale vitamina anche mediante l’esposizione ai raggi solari.

La funzione della vitamina D è quella di favorire l’assorbimento a livello intestinale di calcio e fosforo, quindi è indispensabile per garantire la buona salute del sistema osseo, per la prevenzione di patologie a carico delle ossa e per la mineralizzazione della matrice ossea.

La quotidiana esposizione al sole, tuttavia, non è sufficiente a soddisfare il fabbisogno di tale vitamina da parte dell’organismo, motivo per il quale è bene stare attenti ad includere nella propria dieta alimenti che ne hanno un elevato contenuto. Tale fabbisogno quotidiano varia a seconda dell’età, in particolare è di circa 10-25 µg nei lattanti, di 10 µg nei bambini e di 10-15 µg negli adulti.

Di seguito alcuni tra gli alimenti a maggiore contenuto di vitamina D, espresso in microgrammi (µg):

- olio di fegato di merluzzo (250 µg)
- sgombro sotto sale (25,15 µg)
- carpa (24,7 µg)
- anguilla (23,3 µg)
- salmone affumicato (17,125 µg)
- sgombro (16,075 µg)
- storione affumicato (16,06 µg)
- trota iridea (15,875 µg)
- salmone in scatola (14,075 µg)
- lavarello o coregone (11,95 µg)
- storione (10,3 µg)
- tonno sott’olio (6,725 µg)
- tonno pinna blu (5,675 µg)
- branzino o spigola (5,65 µg)
- tuorlo d’uovo (5,45 µg)
- finferli (5,3 µg)
- costine di maiale (2,275 µg)

Tags:

Lascia una risposta