Home / Salute / Aspartame e non zucchero: rischio diabete e ora è anche allarme obesità per nascituri

Aspartame e non zucchero: rischio diabete e ora è anche allarme obesità per nascituri

L’aspartame e la saccarina finiscono nuovamente sul banco degli imputati per gli effetti collaterali che questi prodotti, utilizzati in alternativa allo zucchero, sviluppano soprattutto verso determinate categorie di persone. Nel giro di pochi mesi gli allert nei riguardi di aspartame e saccarina sono stati più di uno con la facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università del Sacro Cuore che ha effettuato una ricerca i cui risultati puntano il dito sugli effetti negativi di una dieta a base di zuccheri nei meccanismi di riproduzione delle cellule staminali cerebrali.

Ad essere ancora più rigida è stata una ricerca canadese condotta della York University. I ricercatori nordamericani, dopo aver studiato gli effetti dell’aspartame e della saccarina su un campione di 2856 adulti, sono arrivati alla conclusione che l’aspartame nei dolcificanti fa salire in modo molto incisivo il rischio di contrarre il diabete di tipo 2. C’è quindi una correlazione tra l’aspartame e la presenza di glucosi che inevitabilmente conduce ad un incremento del profilo di rischio del paziente.

Da un punto di vista medico, desta ancora più preoccupazione l’esito di un’altra ricerca canadese. In questo caso, i ricercatori hanno proceduto ad analizzare gli effetti dell’aspartame sulle donne incinte e sullo sviluppo del feto. Ebbene, secondo l’indagine effettuata, i dolcificanti artificiali, che le donne in gravidanza molto spesso preferiscono al normale zucchero, determino un aumento del rischio obesità nel nascituro. Gli effetti negativi dell’aspartame, quindi, bypassano la madre che magari lascia nel cassetto lo zucchero per motivi dietetici, e compisce il nascituro secondo un meccanismo che, da un punto di vista medico, deve ancora essere approfondito con maggiore efficacia.

Tre studio stroncano in poche settimane la grande, e a questo punto, immotivata fiducia che tante donne hanno nei riguardi di tutto quello che viene classificato come zucchero artificiale. Per l’aspartame, in particolare, si tratta di una ennesima bocciatura.

Loading...