Bambini in vacanza – Quali vaccinazioni fare quando si va all’estero

6 luglio 2014 14:310 commentiDi:

bambina 2

La fine della scuola segna per i bambini l’inizio delle vacanze e, soprattutto se si prevede un viaggio in Italia o all’estero, ai genitori spetta il compito di assicurare che quest’ultimo si svolga in totale sicurezza per i piccoli viaggiatori. E’ necessario infatti conoscere quali sono le precauzioni sanitarie da prendere quando si viaggia con i bambini, e una serie di attenzioni che vanno dai farmaci da portare in viaggio alle vaccinazioni da eseguire prima della partenza. 

Prevenire le malattie invernali dei bambini

Se in particolare si prevede di compiere un viaggio all’estero, è sempre utile conoscere lo stato vaccinale del bambino e quali sono le vaccinazioni che vengono richieste o consigliate nel Paese in cui si intende andare.

Carta o passaporto individuale obbligatorio per bambini all’estero


Attualmente all’interno del calendario delle vaccinazioni italiane sono comprese le seguenti patologie o agenti patogeni:

  • difterite
  • tetano
  • pertosse
  • poliomielite
  • epatite B
  • Haemophlilus Influenzae tipo B
  • pneumococco
  • meningococco C
  • meningococco B
  • morbillo
  • parotite
  • rosolia
  • influenza
  • varicella
  • papillomavirus (per tutte le bambine con età superiore agli 11 anni).

Prima di partire per le vacanze, quindi, è necessario avere ben presenti quali sono le vaccinazioni già fatte e quelle eventualmente da fare di comune accordo con il pediatra in base al tempo a disposizione. Sono diverse, infatti, le circostanze che andranno prese in considerazione, tra cui:

  • lo stato di salute del bambino
  • l’età del bambino
  • le difese immunitarie del bambino
  • la durata del viaggio
  • la tipologia del viaggio
  • il tempo a disposizione prima della partenza.

Ogni bambino risponderà quindi in modo diverso alle vaccinazioni effettuate. Per avere maggiori informazioni su questo argomento è possibile sempre consultare il sito Viaggiare Sicuri del Ministero degli Esteri italiano o il sito dell’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità.






Tags:

Lascia una risposta