Bambini viziati, ecco la soluzione

10 ottobre 2013 11:240 commentiDi:

uomo bambino

Ad ogni mamma alla quale si chiede se il proprio figlio è viziato risponderà con un no secco, anche se il figlio in questione, in quel momento, le sta tirando la gonna o continua ad interrompere la conversazione. Non c’è da farsene una colpa, ma sicuramente si devono prendere dei provvedimenti immediati, per la felicità della mamma e del bambino stesso.

Spesso le mamme e i papà viziano i loro figli senza rendersene conto, lo fanno perché si sentono in colpa per essere poco presenti o semplicemente perché il sì alla richiesta, anche sciocca, del piccolo lascia un po’ di respiro ai genitori stanchi e stressati dal lavoro.

Ma i continui sì dei genitori o dei nonni non fanno che creare dei bambini insicuri e soli, incapaci di affrontare le sfide che la vita gli metterà davanti tra pochissimo tempo. Per questo si deve correre ai ripari: per farlo si dovranno affrontare degli step graduali che richiederanno pazienza e sacrificio ma che vi renderanno genitori sereni con bambini felici.

Eccoli qui:

1. agire con fermezza senza sentirsi in colpa quando si dice no;

2. darsi degli obiettivi individuando i comportamenti del bambino che si vogliono migliorare;

3. darsi delle regole come, ad esempio, dire di sì solo in determinate occasioni o quando il bambino ha dimostrato di essersi guadagnato ciò che desidera;

4. parlare con i bambini di cosa si vuole fare e perché;

5. non lasciarsi andare e mantenersi saldi anche di fronte ai capricci.

Tags:

Lascia una risposta