Camminare scalzi elimina lo stress

17 settembre 2013 12:250 commenti

Benessere piedi unghieLa migliore terapia anti-stress? Una sana camminata a piedi scalzi.  Farlo a piedi nudi nel prat rigenera all’istante il corpo, facendogli percepire un effetto naturale di benessere. Ciò si verifica dal momento che la pianta del piede è particolarmente colma di recettori sensoriali tali da inviare stimoli nervosi positivi a cervello e corpo stesso.

Tra i materiali particolarmente stimolanti presenti in natura menzioniamo sabbia, erba di prato e legno dei parquet di casa. A livello fisiologico procurano effetti benefici, e dunque non solo semplici sensazioni. A trarne giovamento è la circolazione sanguigna in promo luogo, dal momento che il tessuto spugnoso della pianta del piede viene stimolato dalla camminata senza calzature. Ciò consente un più efficace ritorno venoso capace di avere effetti positivi sul sistema cardio-circolatorio e ristagno di liquidi.


Camminare a piedi nudi, inoltre, fa bene anche agli arti inferiori e alla loro articolazione che diventa più elastica. La muscolatura, inoltre, si fa molto più tonica.

Quanto bisogna camminare per godere di questi effetti?

I più esperti cardiologi anti age hanno dunque un consiglio da dare: fare una camminata a piedi scalzi per trenta minuti al giorno è fondamentale per ritrovare quel benessere e quel buonumore persi per colpa dello stress. Si può optare per una camminata in spiaggia oppure per una camminata su un prato verde, che è in grado di azzerare l’ormone dello stress. I picchi di cortisolo, infatti, vengono eliminati e i bioritmi del corpo saranno più naturali e più sani dal momento che vengono regolati.






Tags:

Lascia una risposta