Cani paralizzati tornano a camminare grazie alle cellule olfattive

20 novembre 2012 11:110 commentiDi:

Per coloro che hanno purtroppo perso la funzionalità degli arti inferiori in seguito ad un evento traumatico sembrano arrivare nuove speranze da uno studio inglese. Un gruppo di ricercatori dell’Università di Cambridge, nel Regno Unito, è infatti riuscito a restituire la funzionalità delle zampe posteriori ad un gruppo di cani rimasti paralizzati in seguito ad eventi accidentali che gli hanno causato gravi danni alla spina dorsale.

Per raggiungere questo risultato gli scienziati inglesi hanno iniettato nel sito in cui era localizzata la lesione neurologica una coltura di cellule gliali olfattive, delle cellule presenti nel naso che hanno la capacità di rigenerare le cellule nervose olfattive, soggette a deteriorarsi.

Lo studio è stato recentemente pubblicato sulla rivista Brain e ha interessato un gruppo di 34 cani che non erano più in grado di camminare autonomamente. Solo metà dei segugi, tuttavia, hanno ricevuto l’iniezione delle cellule olfattive, mentre l’altra metà è stata trattata con il solo liquido di controllo delle cellule. Questa “disparità” di trattamento è servita ai ricercatori per dimostrare che, dopo sei mesi di osservazione, solo il gruppo che aveva ricevuto le cellule olfattive aveva recuperato la funzionalità degli arti posteriori.

Uno studio simile era già stato effettuato in passato su una comunità di ratti, ma i risultati ottenuti dall’equipe anglosassone fanno sperare che si possa in futuro utilizzare questa tecnica, anche se in combinazione con altre terapie, per il trattamento dei pazienti umani che hanno perso l’uso degli arti inferiori per cause accidentali.

Tags:

Lascia una risposta