Le caratteristiche del bullismo

10 febbraio 2013 09:300 commentiDi:

Il bullismo è una forma di abuso tra i compagni di classe che può essere verbale, emotivo, psicologico o fisico. I bambini e i giovani sitrovano quindi a scuola ad affrontare diverse sfide tra cui anche quella di evitare di essere vittime di bullismo.
Per contrastare il bullismo è importante dare ai genitori gli strumenti per scoprire in tempo questa minaccia e adottare le azioni necessarie per proteggere i loro figli.
Il bullismo è una forma di molestia di verbale, psicologico o fisico tra studenti per un periodo di tempo che dura settimane, mesi o anni. Alla base del bullismo c’è il fatto di volere imporre il controllo sugli altri per e dimostrare la propria superiorità.
Il bullo come il delinquente, lo scopo è lo stesse ed è quello di intimidire, emarginare e isolare la sua vittima.
Le caratteristiche del bullismo sono diverse.
C’è il blocco sociale, con il bullo che impedisce alla sua vittima di comunicare con gli altri o agli altri di parlare con lui.
C’è la molestia, che riguarda tutti quei comportamenti che hanno lo scopo di colpire psicologicamente come il prendere in giro, il non rispettare e il disprezzare.
C’è la manipolazione sociale, con il bullo che manipola il gruppo e lo porta a criticare la vittima .
C’è la coercizione, dove si cerca di far fare alla vittima azioni contrarie alla sua volontà.
C’è la violenza fisica, che quando l’intimidazione verbale non riesce entra in gioco e serve al bullo per esercitare il suo potere.

 

Tags:

Lascia una risposta