Cellulite – In cosa consiste il trattamento ad ultrasuoni con idrolipoclasia

16 agosto 2014 12:280 commentiDi:

sole

Sono sempre più numerosi i trattamenti e i rimedi che la medicina ufficiale mette in campo per combattere la cellulite, una patologia di cui soffrono più di 24 milioni di donne in Italia. La risoluzione di questo problema dipende molto anche dal tipo di trattamento utilizzato, che deve però sempre essere abbinato ad una alimentazione equilibrata, di tipo normoproteico e da una diagnosi accurata. 

>  Cellulite – Le 10 cure più efficaci per combatterla

Fra i trattamenti che con maggiore frequenza vengono utilizzati di recente per combattere i fastidi estetici della pelle a buccia di arancia c’è ad esempio anche un trattamento basato sulla applicazione di ultrasuoni ai tessuti, che cercheremo di descrivere meglio in questo articolo.

Che cos’è l’impedenziometria, l’analisi della composizione corporea

In cosa consiste il trattamento ad ultrasuoni con idrolipoclasia

Il trattamento ad ultrasuoni prevede un graduale scioglimento del grasso contenuto all’interno dei tessuti interessati dal problema delle cellulite. Si rivolge infatti alle adiposità localizzate, le quali possono essere trattate in primo luogo con infiltrazioni di soluzione fisiologica e successivamente con l’applicazione degli ultrasuoni.

Gli ultrasuoni utilizzati in questo trattamento hanno una frequenza molto bassa, pari a 3 MHz, e consistono in onde che passano attraverso delle testine metalliche che si appoggiano ai tessuti adiposi. La loro applicazione prevede la disinfezione della pelle e il suo trattamento con un gel speciale che favorisce la penetrazione degli ultrasuoni nel tessuto cutaneo.

L’applicazione degli ultrasuoni, che vengono distribuiti in modo omogeneo al fine di non provocare danni, servono ad indurre una maggiore mobilità dei liquidi che tendono a ristagnare nei tessuti, causando la liquefazione delle cellule di grasso, l’idrolipoclasia, le quali rientrano nel circolo del metabolismo e vengono eliminate.

Gli ultrasuoni hanno anche il potere di migliorare la circolazione del sangue, l’ossigenazione dei tessuti e la circolazione linfatica delle zone interessate.

Tags:

Lascia una risposta