Home / Salute / Cerotto intelligente: si colora e indica quanto antibiotico va usato

Cerotto intelligente: si colora e indica quanto antibiotico va usato

Un cerotto per comprendere se e quando va applicato un antibiotico per curare una ferita, di qualsiasi tipo, che ha intaccato la pelle di un qualsiasi soggetto. E’ questa la grande invenzione di un gruppo di ricercatori inglesi della Bath University che, dopo anni di test, sono finalmente riusciti a annunciare l’importante novità. Il cerotto intelligente è stato chiamato cerotto smart e, con tutta probabilità, sarà proprio commercializzato con questo nome.

La sua area di utilizzo si annuncia già vastissima visto che il cerotto smart va a cercare di porre un pò di ordine in una settore medico, come quello degli antibiotici, che è spesso caratterizzato da abusi o sottovalutazioni di ogni tipo. Un fenomeno che sta avendo una crescita costante nel corso degli ultimi anni, infatti, è rappresentato dall’assuefazione del corpo umano all’utilizzo di antibiotici. Secondo medici e ricercatori, la cattivissima abitudine di ricorrere a questo genere di farmaci anche quando non se ne ha alcun bisogno oppure di incrementare, senza alcuna ragione, quelle che sono le dosi consigliate, ha determinato una crescita verticale dell’inutilità dell’antibiotico stesso. Del resto non si può pensare che un farmaco a base di antibiotici riesca ad avere effetto se quello stesso farmaco è stato utilizzato in dosi eccessive o anche quando non occorreva. Parallelamente alla crescita di soggetti che si comparto in questo modo errato, c’è poi l’aumento anche delle persone che, viceversa, non usano gli antibiotici anche quando dovrebbero. In un caso e nell’altro, il danno non è indifferente. Il cerotto smart serve a rispondere ad entrambe le esigenze.

Esteriormente il cerotto intelligente non è poi tanto diverso dai cerotti tradizionali e anche le modalità di uso sono uguali. E’ infatti sufficiente mettere il cerotto sulla ferita. Quello che cambia è la modalità di azione. Grazie, infatti, alla sua composizione, il cerotto smart si colora indicando, in questo modo, se la dose di antibiotico somministrata è sufficiente o meno. Dal punto di vista medico, il cerotto smart è in grado di intercettare le tossine prodotte dai batteri, sviluppando una reazione chimica non appena entra in contatto queste.