Che cosa fa il logopedista

27 aprile 2014 18:470 commentiDi:

Medici 01

Il logopedista è il professionista che si occupa della diagnosi e della risoluzione di problemi inerenti il linguaggio e la comunicazione. In un post pubblicato in precedenza abbiamo avuto modo di parlare, ad esempio, dei disturbi specifici del linguaggio, i quali colpiscono soprattutto i bambini con una età compresa tra i 6 e i 12 anni. Il logopedista è lo specialista che si occupa di questi problemi, cui spetta il compito di individuare le aree di difficoltà e mettere in atto le relative terapie per il riacquisto di una facoltà di espressione normale. 

Che cosa sono i Disturbi Specifici del Linguaggio

Ma in quale modo il logopedista svolge il suo lavoro, quale è l’iter in genere seguito contro i problemi di comprensione e comunicazione?


Che cosa fa il logopedista

Il percorso diagnostico e terapeutico che un logopedista di norma compie con i propri piccoli pazienti si compone in genere delle seguenti fasi:

  • la stesura di un bilancio logopedico, che serve per definire il progetto rieducativo da condividere con il bambino e la sua famiglia ed eventualmente con gli altri professionisti coinvolti In questa prima fase si ha l’individuazione del tipo di disturbo e la valutazione delle abilità comunicative e linguistiche generali
  • l’intervento logopedico finalizzato alle esigenze del paziente, in cui si ha il compito di risolvere il disturbo linguistico del bambino, anche promuovendo attività mirate individuali o di gruppo
  • il counseling logopedico, che ha lo scopo di sostenere il bambino e la sua famiglia nel percorso rieducativo. Questa fase ha una sua importanza sia dal punto di vista individuale, sia da quello sociale, perché serve a misurare i progressi nella risoluzione del disturbo sia a livello domestico familiare che in un contesto collettivo come quello della scuola.





Tags:

Lascia una risposta