Che cosa sono gli ospedali a misura di donna

5 aprile 2014 18:310 commentiDi:

Medici 05

Forse non tutti sanno che all’interno delle numerose strutture sanitarie pubbliche italiane, in particolare tra i numerosi ospedali presenti sul territorio nazionale, ve ne sono alcuni che possono essere considerati particolarmente a misura di donna. Si tratta degli ospedali oggi contrassegnati con il bollino rosa, il riconoscimento ufficiale conferito alle strutture dall’Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna – O.n.da. 

In Italia le strutture contrassegnate con il bollino rosa per il biennio 2014 – 2015 sono in totale 230 e si trovano in tutte le regioni italiane. La caratteristiche di questi ospedali è quella di offrire specialità cliniche dedicate alle principali patologie femminili, percorsi diagnostici e terapeutici dedicati e servizi specifici.

Detto in altre parole queste parole sono le migliori strutture presenti in Italia in cui partorire o sottoporsi a cure specialistiche. Questi ospedali rosa offrono poi nella maggior parte dei casi anche servizi aggiuntivi, che possono essere di grande aiuto a tutte le donne che nel nostro paese si affidano alla sanità pubblica. Tra questi vi sono ad esempio:


  • la documentazione clinica multilingue
  • i servizi di mediazione culturale
  • servizi alberghieri convenzionati
  • dieta personalizzata
  • assistenza sociale o religiosa.

Le strutture più virtuose da questo punto di vista hanno così ricevuto 3 bollini, mentre alle altre sono andate due o un bollino soltanto. Il maggior numero di ospedali rosa, quindi, secondo l’ultimo censimento delle strutture effettuato dall’Osservatorio nazionale della donna sono presenti in Lombardia, con 63 strutture, seguita da Veneto e dal Lazio.

A Roma tre bollini rosa sono andati alle seguenti strutture:  l’ospedale pediatrico Bambino Gesù, il Policlinico Umberto i, il Policlinico gemelli, l’istituto San Gallicano, il Policlinico Tor Vergata. Ma vi è anche un ospedale italiano, il Sant’Anna di Torino che ha ricevuto una menzione speciale.

Dopo il conferimento dei bollini, per le strutture selezionate a misura di donna si aspetta un vera e propria certificazione, cioè uno standard di qualità.






Tags:

Lascia una risposta